I cani di Catania

La notte e i branchi di cani randagi, feroci e teneri.
Si finisce come si è iniziato: col vuoto. La notte e le strade deserte, i cani che scorrazzano.
E questo è davvero il rischio dei nostri giorni: che nell’assenza dello stato e della politica sia il puro spirito animale a dominare.
Tra il giardiniere che reinventa e i cani sbandati è l’Italia di oggi.