Commenti

Nome *
Cognome *
Email *
Website
Luogo
Messaggio *
Captcha Answer
Per favore inserire nella casella di testo sottostante la parola visualizzata nell'immagine sopra. Questo serve a prevenire lo spamming. Se non riesci a comprendere la parola, clicca qui.
Immagine CAPTCHA per prevenire lo SPAM
 

Visualizzo i risultati da 1 a 5 su 10
1 2 Prossimo >

Remo Giordani

giordi@iol.it

 
Tuesday, 03-03-09 12:04
ho comprato il dvd solo ora. è bellissimo

Commento:
ti ringrazio Remo. firmato il regista


Mauro Boccuni da Pozzuoli (Na)

mauro.boccuni@alice.it

 
Sunday, 07-10-07 09:57
Complimenti al collettivo, alla sua capacità di gestione che ha poi quindi dato vita ad un pregevole film, perché di ciò si tratta alla fine.
Un film che poi riflette l'urgenza territoriale del suo titolo a cui il campione intervistato nel backstage non può che offrire l'eterogeneo florilegio di risposte e di suggerimenti.
Avee fatto bene a NON fare del giornalismo e ad essere riusciti a non confondervi con la gigioneria retorica delle pellicole con agnizione finale.
Cmq é inevitabile la denuncia, ma una domanda: perché non avete reso disponibili gli altri film, le loro sceneggiature tranite questo sito?
Grazie e un in bocca al lupo

Andrea D\'Ambrosio da roma

dambros75@katamail.com

Website

 
Saturday, 21-10-06 12:58
grazie rita e amedeo per le belle parole sul film. ciao

Parolin Giovanni da Cittadella

giovanni.l81@libero.it

 
Saturday, 21-10-06 11:57
Cara Mara, per vari motivi ho avuto modo di conoscere bene la vicenda di San Pietro e da quanto scrivi noto che per te è del tutto sconosciuta. Tutti hanno il diritto di coronare i propri sogni di sviluppo purchè nel rispetto delle leggi. Il fatto che abbiano pagato come dici tu una multa significa che la legge non è stata rispettata. Lo sviluppo deve essere compatibile, non imposto ma condiviso nel rispetto dei diritti di ciascuno compresi quelli dei cittadini confinanti che nulla hanno "di meno" dei cittadini di Rosà per i quali la zincheria è stata trasferita perchè inquinante e pericolosa. Da più di 2 anni si sta cercando giudiziariamente di far luce sulla tipologia e consistenza del materiale inquinante posto a fondamenta del manufatto Zincheria e si è sempre trovata l'opposizione dei titolari; se tutto è così chiaro e regolare che timore c'è? Anche perchè hanno presentato, per quanto mi risulta, fatture per 30 mila metri cubi, mentre l'area è stata rialzata di un metro e trenta per tutta la sua estensione di circa 70.000 metri quadri, quindi i conti non tornano, anche se il Dott. Berto e l'ARPAV potrebbero certificare il contrario. Ti ricordo che si è tentato come si vede nel film (che io a differenza tua ho visto), di avere le opinioni dei proprietari della zincheria e della pubblica amministrazione e sono invece emersi nel film significativi silenzi.
Se sinceramente ti interessa la verità sulla vicenda il presidio sicuramente ti accoglierà ,come ha accolto me, se invece la tua era solo una provocazione allora grazie per la schiettezza, ma non credo che per san Pietro e per una sana crescita sociale si senta il bisogno di interventi come il tuo.

andrea segre

segrcphc@hotmail.com

 
Friday, 20-10-06 22:09
cara mara poggiana,
sono felice di incontrare per la prima volta qualcuno che non è d'accordo con la lotta del presidio che ha la voglia di confrontarsi con noi. Nessuno di chi la pensa come te sino ad oggi si era mai voluto confrontare apertis verbis, come onsetamente hai fatto tu.
E questo è stato un problema per la realizzazione del film, durante la quale ci è stato sistematicamente negata qualsiasi possibilità  di confonto con autorità  pubblihe e responsabilità  private che difendono la correttezza delle scelte che hanno sin quipermesso la costruzione della zincheria.
Quindi innazittutto grazie (anche se i toni a tratti potevano essere un po' più rispettosi.. ma vabbeh... è bello litigare...).
Poi una domanda
1) quanti operai rosatesi lavorano nella zincheria?

ciao
a

1 2 Prossimo >